di:  

investigazioni private

Milano, investigatori privati a caccia dei ladri di batterie

Cityscoot, azienda francese che rifornisce Milano di scooter elettrici a noleggio, ha ingaggiato una società di investigazioni private per contrastare i furti di batterie dei motorini

A Milano, il mercato nero delle batterie elettriche è in forte crescita.

Negli ultimi anni, i furti delle batterie dei motorini a noleggio sono aumentati in modo considerevole, tanto che le aziende coinvolte hanno cominciato a correre ai ripari. Una di queste è Cityscoot, che con 1.800 scooter in sharing è la prima società a rifornire il capoluogo lombardo. Dal 2019 ad oggi, Cityscoot ha subito un’escalation progressiva di furti di batterie elettriche. Il danno economico ammonta a circa un milione di euro tra costo delle batterie e spese per risistemare i mezzi rovinati.

La situazione è diventata talmente insopportabile che l’azienda ha deciso di assoldare una squadra di investigatori privati per tenere sotto controllo i motorini. Gli investigatori hanno piazzato dei localizzatori GPS sulle batterie degli scooter. Appena i malintenzionati tentano di asportare la cella, il segnale arriva all’investigatore che può avvertire tempestivamente le Forze dell’Ordine. Inoltre, il geolocalizzatore consente alla centrale operativa di tracciare ogni minino spostamento delle batterie.

Grazie a questo sistema, Cityscoot è riuscita a tamponare il fenomeno. Per ora la polizia ha confermato una decina di arresti direttamente collegati al furto di batterie. Per la società d’investigazioni, invece, è stata una bella soddisfazione, che conferma l’importanza del ruolo svolto dal settore sia in ambito pubblico che privato.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto