pedinamento

Pedinamento: le regole per non violare la privacy

In Italia, il pedinamento non costituisce reato, nemmeno per un privato cittadino. Tuttavia, esistono alcuni limiti da rispettare per evitare di commettere reati o di violare la privacy altrui. Queste regole valgono anche per gli investigatori privati Pedinamento: cosa dice la normativa? Il pedinamento, insieme all’appostamento, è la principale modalità o tecnica d’indagine perseguita dagli investigatori privati. Essa, di fatto, non costituisce reato nemmeno per un comune cittadino, che secondo

...LEGGI TUTTO »

L’EDITORIALE

di Cosimo Cordaro

Tutte le piste del caso Emanuela Orlandi

Quante sono le piste che nel caso Emanuela Orlandi si sono succedute negli anni? Tante, tantissime, troppe, molte più apparenti che reali, altre senza risposta da decenni. Anche per questo è un mistero così longevo. Vediamole tutte. Pensavate fossero così tante? Pista turca Si tratterebbe di un rapimento politico, per scambiare Emanuela col terrorista turco Alì Agca, ipotesi

...LEGGI TUTTO »

10 cose che non sai su Matteo Messina Denaro

Dove prendeva i soldi? Che faceva tutto il giorno in latitanza? Quando ci è entrato? Che libri leggeva? Davvero gli piaceva l’arte? 1. Cosa faceva in latitanza? Messina Denaro ama i videogiochi Nintendo e i puzzle. Una volta a Bagheria lo mancarono di pochissimo e, tra le molte cose, trovarono una lettera in cui chiedeva un pezzo mancante

...LEGGI TUTTO »

Gaslighting: quanto è difficile riconoscere una violenza psicologica. Intervista alla Psicologa Silvia Michelini

È stata definita parola dell’anno nel 2022. Una tecnica subdola che punta ad abbattere la persona che ne è vittima. Esistono tante forme di violenza e quella più difficile da rappresentare e riconoscere è proprio la violenza psicologica. Una delle più infime, che scava nella psiche di chi la subisce provocando traumi e sofferenze profonde, a volte durevoli

...LEGGI TUTTO »
Silvia Chiara Segato de L'occhio creepy di Youtube

L’Occhio Creepy: “Nei miei video racconto le storie delle vittime perché non vengano mai scordate”

“Mi chiamo Silvia. Racconto storie True Crime e misteriose”, si presenta così Silvia Chiara Segato de L’Occhio Creepy di Youtube, un canale crime seguito da oltre 158 mila appassionati di cronaca nera. A ForensicNews ha spiegato come nascono i suoi seguitissimi video. Il suo modo di raccontare casi di cronaca e storie criminali è un marchio di fabbrica

...LEGGI TUTTO »