di:  

investigazioni

Le caratteristiche del tesserino degli investigatori privati

Tesserino degli investigatori privati: che cos’è e qual è la sua procedura di rilascio?

Il 9 marzo 2022 è stato approvato lo Schema di Decreto del Ministero dell’Interno recante “Approvazione ai sensi dell’articolo 254, comma 3, del R.D. 6 maggio 2940. n. 635, del tesserino attestante la qualità di titolare di istituti di investigazione privata e di investigatore privato dipendente“. 

In particolare, lo schema di Decreto Ministeriale di approvazione del modello di tesserino degli investigatori privati, precisa che all’art. 2, intitolato “Modello del tesserino”,  le dimensioni , il formato e le caratteristiche di sicurezza del tesserino.

L’allegato A (Tabella 1 e 2) prevede che il tesserino venga realizzato in un formato carta, pari a 70*100 e dotato di diversi elementi caratterizzanti, quali, titolo del documento e nel campo sarà riportato la dicitura di investigatore privato, numero del tesserino, fotografia, cognome del titolare, luogo e data di nascita, sesso, cittadinanza, firma del titolare del documento e firma dell’ente che ha rilasciato il tesserino, data di rilascio e di scadenza, numero della licenza del titolare, ente rilasciante, qualifica del titolare o dipendente dell’istituto di investigazione e timbro identificativo del Ministero emittente. Dotato, altresì, di elementi di sicurezza per l’anticontraffazione.

Segue, l’art. 3, relativamente alla Procedura per il rilascio del tesserino. Secondo il quale, il tesserino è consegnato in base alla licenza (art. 134 T.U.L.P.S.) che potrà essere rilasciata o rinnovata al titolare dell’istituto di investigazione privata o all’investigatore privato dipendente di un istituto di investigazione. La pertinente produzione, stampa e personalizzazione del tesserino è riconosciuta all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

La validità del tesserino degli investigatori privati e degli investigatori privati dipendenti corrisponde alla licenza rilasciata ai sensi dell’art. 134 T.U.L.P.S.  e non può essere rinnovato.  Infatti, alla scadenza del tesserino la Prefettura rilascia un nuovo tesserino e contemporaneamente entra in possesso del vecchio tesserino.

Nell’eventualità di furto, smarrimento e/o deterioramento del tesserino per mezzo di regolare denuncia,  la stessa Prefettura sarà incaricato nel rilascio di un duplicato in corso di validità.

Nelle more della consegna del tesserino, l’investigatore privato potrà dimostrare la sua posizione professionale attraverso l’esibizione di copia della licenza di cui all’art. 134 T.U.L.P.S. e documento d’identità.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da STOP SECRET SRL, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto