di:  

Il diritto alla salute

Il diritto alla salute quale diritto inviolabile viene riconosciuto anche agli indigenti?

L’art. 32 della Costituzione sancisce che: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

Il diritto alla salute in virtù della sua estrema importanza  è stato definito dal legislatore quale diritto inviolabile della persona. Difatti, rappresenta un primario diritto sia nei confronti dell’individuo in quanto tale che nell’interesse della collettività.

Tale tipo di diritto inviolabile si concretizza nel diritto ad un’integrità fisica e psichica dell’individuo. Il primo comma dell’art. 32 della Costituzione garantisce, altresì, cure gratuite per gli indigenti. Quest’ultimi rappresentano tutti coloro che si ritrovano in condizioni economiche poco favorevoli e in quanto tali destinatari di cure gratuite. Questa garanzia prevede, così, l’esenzione del pagamento del ticket per le persone in difficoltà economiche o non abbienti.

Si riconosce a ciascun soggetto il diritto di rifiutare le cure e/o un trattamento sanitario non desiderato. Il predetto diritto viene riconosciuto anche se ciò comporti un rischio per la propria incolumità e solo se la medesima decisione non crei una situazione di pericolo per la collettività. Per tale motivo la scelta se iniziare o meno un dato trattamento sanitario spetta all’interessato che solo a seguito della comunicazione e comprensione di tutte le informazioni dovute al paziente dichiarerà o meno il proprio consenso informato a terapie e/o cure sanitarie. L’obbligo di sottoporre un paziente ad un determinato trattamento sanitario può essere previsto solo per espressa disposizione di legge.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da 4Business Editore srl, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto