IL MAGAZINE DEDICATO ALLE
INVESTIGAZIONI & SCIENZE FORENSI

di:  

Il captatore informatico: un controverso strumento di indagine. Aspetti normativi e giurisprudenziali

Domani lunedì 25 gennaio si torna in live streaming con il Forensic Virtual Summit e parleremo anche del captatore informatico grazie all’Avvocato Francesco Paolo Micozzi. Qui una breve introduzione dei temi che verranno affrontati.

Francesco Paolo Micozzi è Avvocato cassazionista e professore di Informatica Giuridica al Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia, dove è anche professore di “Cybercrime e Digital Forensics” nel Master universitario di I livello in Data Protection, Cybercrime e Digital Forensics.
Si occupa di diritto penale, con particolare predilezione per il diritto dell’informatica, delle nuove tecnologie, data protection / privacy e diritto d’autore.
Assegnista di ricerca UniPG e leader del modulo Jean Monnet “Cybersecurity Issues and Breaches in European Rules: a practical approach (CIBER)”. Docente per la Scuola Superiore della Magistratura sui temi correlati alle indagini nell’ambito dei cybercrime. Autore di diverse pubblicazioni in tema di diritto penale dell’informatica, protezione dei dati personali e diritto d’autore. Data protection officer per alcune Pubbliche amministrazioni e aziende private. Tra le altre materie di competenza, oltre ai temi dell’informatica giuridica, privacy e data protection anche anticorruzione, amministrazione digitale, diritto d’autore e sicurezza informatica. Fellow di Hermes Center for Transparency and Digital Human Rights. Fa parte del gruppo di lavoro della Fondazione Italiana per l’Innovazione Forense (FIIF) presso il Consiglio Nazionale Forense e componente della Commissione Privacy del CNF. È membro del gruppo di lavoro “Surveillance”, per il CNF, a Bruxelles presso il CCBE (Conseil des Barreaux Européens).

Domani lunedì 25 gennaio, in occasione del Forensic Virtual Summit, organizzato dal Magazine specializzato ForensicNews, l’Avvocato Micozzi terrà un focus dal titolo “Il captatore informatico: un controverso strumento di indagine. Aspetti normativi e giurisprudenziali”.

L’intervento focalizza la sua attenzione attorno al tema del captatore informatico: uno tra gli strumenti d’indagine più discussi del panorama giuridico degli ultimi anni. Dopo aver sommariamente illustrato le caratteristiche tecniche offerte dallo strumento in questione ci si soffermerà, in particolare, sull’evoluzione normativa e giurisprudenziale. Si tratta di una materia in continuo fermento che merita qualche riflessione, anche in ottica evolutiva, dal punto di vista del rispetto dei principi fondamentali e delle garanzie processuali.

Vuoi partecipare?

Clicca qui e segui le indicazioni

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp