IL MAGAZINE DEDICATO ALLE
INVESTIGAZIONI & SCIENZE FORENSI

di:  

investigazioni private

L’investigatore privato è un lavoro serio! Nessuno lo metta in dubbio

Nel 2019 il caso Marrocu mise in cattiva luce il mondo delle investigazioni private, infangando i valori etici e morali che contraddistinguono questo settore. Tuttavia, esso rappresenta un caso isolato, che non ha niente a che vedere con le migliaia di professionisti che ogni giorno svolgono il proprio lavoro con serietà e professionalità

In ogni settore ci sono dei professionisti che abusano della propria posizione in modo illecito.

Purtroppo, in passato, è capitato anche al mondo delle investigazioni private.

Nei giorni scorsi, una nota trasmissione televisiva ha mandato in onda un servizio in cui il protagonista era Lorenzo Marrocu, investigatore privato che nel corso della sua attività professionale ha accumulato svariate ricchezze in modo illecito. L’ex detective di Casale Monferrato disponeva, infatti, di castelli, ville, case rurali e immobili ad uso commerciale, sparsi tra le provincie di Alessandria, Asti e Biella.

Ventisei immobili, per un valore patrimoniale di almeno 4 milioni di euro, che nella primavera del 2019 furono messi sotto sequestro dalla Guardia di Finanza, a seguito di una truffa milionaria ai danni di una ricca ereditiera milanese. Successivamente, si venne a sapere che nel corso della sua attività, Marrocu era stato accusato, e in alcuni casi condannato, per diversi reati, quali evasione fiscale e truffa.

All’epoca, il caso Marrocu destò molto scalpore e sconvolse il mondo delle investigazioni private, infangando l’ottima reputazione di una categoria che si è sempre contraddistinta per affidabilità e discrezione. Il lavoro dell’investigatore privato, infatti, è un lavoro serio, legiferato dall’art.134 TULPS e da apposita licenza prefettizia, e richiede competenze e abilità specifiche.

Nel corso della sua storia (questa attività viene definitivamente regolamentata nel 1926) il settore delle investigazioni private ha contribuito alla risoluzione di numerosi casi giudiziari, anche complessi e di dominio pubblico. Oltre alle indagini matrimoniali e private, oggi i servizi investigativi vengono utilizzati anche dalle aziende, per raccogliere, ad esempio, informazioni su un potenziale cliente o per verificare eventuali illeciti da parte dei propri dipendenti.

Quello delle investigazioni private è un settore che si contraddistingue per una condotta irreprensibile che ha come unico scopo l’accertamento della verità. Il caso Marrocu non è il primo, e forse non sarà nemmeno l’ultimo di questo tipo. Tuttavia, non rappresenta i valori etici e morali che da sempre caratterizzano le circa 2.000 agenzie investigative e i 12.000 professionisti che operano in questo settore.

Ne ora, né mai.

CONDIVI QUESTO ARTICOLO!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Iscriviti alla newsletter

Informativa privacy per newsletter Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (EU) 2016/679, ti informiamo che i tuoi dati personali, da te liberamente conferiti, saranno trattati da STOP SECRET SRL, prevalentemente con mezzi informatici... leggi tutto